Simply the best

Homer Simpson.

Numero uno indiscusso.

Annunci

24 Maggio 1953

Alfred Molina


TANTI AUGURI

Alfred Molina

UN BUON NON COMPLEANNO

Rahad Jackson, Boogie Nights – L’altra Hollywood

Solomon Solomon, Magnolia

Jack Miller, An Education

Silenzio

Da bambini abbiamo mimato quel gesto mille volte per capriccio. A Bologna una donna algerina le labbra se le è cucite sul serio. Per protesta.

La locandina del film.

La sua figura, mi ha fatto pensare ad Ada (Holly Hunter), la protagonista di Lezioni di piano, e al suo modo silenzioso di protestare contro il mondo.

Beata innocenza

Forse non pensava che a metterla in crisi sarebbe stata una bambina di sette anni. «Ma Obama vuole cacciare la mia mamma?». Una domanda diretta, senza filtri, rivolta alla First Lady in visita in una scuola elementare del Maryland. Su di un argomento, l’immigrazione clandestina, fra i più spinosi per gli Stati Uniti. Michelle ha cercato di togliersi dall’impasse con un vago «ci stiamo lavorando».

La locandina del film.

Come descrivere la situazione? Chiedendo aiuto al Monco (Clint Eastwood) e al suo “botta e risposta” col Colonnello Douglas Mortimer (Lee Van Cleef) ne Per qualche dollaro in più.

– É forse una domanda indiscreta?

– No, le domande non sono mai indiscrete. Le risposte lo sono, a volte.

La bellezza è donna (e la religione non c’entra)

LA REALTÁ – Un dono divino. O meglio: un regalo di Allah. Sì perché Rima Fakih, occhi scuri e i lineamenti esotici, è la prima Miss Usa 2010 di religione islamica. Nata in Michigan 24 anni fa, ma di origini libanesi, la neo reginetta ha sbaragliato la concorrenza, lasciandosi dietro 49 bellissime “Barbie” dal fascino occidentale. Una grande conquista secondo il direttore del comitato arabo-americano contro la discriminazione. Per lui si tratta addirittura di un «momento storico». Ok, non sarà di certo un concorso di bellezza a sancire la pace, ma è comunque un buon segno.

La locandina del film.

CARAMEL

Regia: Nadine Labaki

Con: Nadine Labaki, Yasmine Al Masri, Joanna Moukarzel, Gisèle Aouad

Genere: Commedia

Durata: 96 minuti

LA FINZIONE – Il caramello del titolo non ha niente a che fare i dolci. A Beirut infatti, come nella maggior parte del Medio Oriente, dallo zucchero cotto si ricavano gli strappi della ceretta. Ed è proprio la depilazione e gli altri trattamenti estetici a fare da contorno alla storia di sei donne libanesi, bellissime e problematiche. Un affresco a tinte pastello che fra un colpo di spazzola e un’intima confidenza riesce, con leggerezza commovente, a trattare temi difficili come la guerra, la convivenza fra cristiani e musulmani e le differenze etniche.

Se non avete mai sentito gli odori o visto i colori di un paese medio orientale non temete: questa delicata pellicola vi regalerà le stesse sensazioni di un viaggio. La brava Nadine Labaki – anche protagonista – riesce a calibrare favola e realismo in un modo così gentile da colpire dritto al cuore. Ed è sempre grazie a un forte equilibrio che le storie di sei donne diverse emergano sullo schermo definite, eppur così amalgamate. Ogni ingrediente infatti funziona, dà sapore e ogni accorgimento è dosato alla perfezione. Come in una ricetta, quella del caramello.

17 Maggio 1936

Dennis Hopper

TANTI AUGURI

Dennis Hopper

UN BUON NON COMPLEANNO

Jordan Benedict III, Il Gigante

Billy, Easy Rider

Frank Boot, Velluto Blu

Un siringone ci salverà

La locandina del film.

Quest’estate faremo il bagno nel petrolio?